Annunci di Lavoro

Gli Appennini e i Monti Sibillini

L'Abetone e i Monti Sibillini

Il fascino delle Alpi è celebre in ogni parte del pianeta e, alle volte, eclissa quello degli Appennini, altro patrimonio del nostro paese. L'Appennino Tosco-Emiliano propone, infatti, mille spunti interessanti per trascorrere alcuni giorni all'insegna del divertimento, dello sport e del benessere psicofisico.

Una fra le mete predilette è il Corno alle Scale, rinomata stazione sciistica, oltre che incantevole parco naturale. Chilometri di piste dedicate ad ogni specialità: sci alpino, di fondo e snowboard. Le strutture ricettive vengono incontro alle aspettative delle famiglie, particolarmente interessanti in merito sono le proposte per i bambini, delle comitive di amici, con molti pub e locali in cui divertirsi, e delle giovani coppie che possono pernottare in piacevoli e romantici rifugi.
Celebre e rinomato è l'Abetone, luogo venerato dai praticanti degli sport invernali che hanno a propria disposizione ben quattro diverse vallate con piste da sci alpino della lunghezza di 50 chilometri ed oltre 18 chilometri da percorrere per chi ama lo sci nordico, tenendo presente che vi sono diversi gradi di difficoltà in modo da garantire divertimento a tutti!
Oltre allo sport con gli sci ai piedi, anche le camminate si rivelano assai invitanti: percorsi lungo boschi e foreste, a contatto con esemplari di fauna e flora bellissimi. Tra i vari itinerari, si segnala quello che Boscolungo arriva al Monte Libro Aperto, una lunga camminata il cui sforzo è ricompensato dal fantastico paesaggio che si osserva dall'alto.

Scendendo verso la regione Marche troviamo i Monti Sibillini, intrisi del fascino di antiche leggende e baciati dal dono di paesaggi naturali eccezionali. Luoghi in cui vi sono alti picchi, grotte, laghi e montagne che consentono di godere le emozioni uniche della settimana bianca a stretto contatto con la natura.

Oltre 40 chilometri di montagne che offrono un'infinità di itinerari?.Partiamo con ai piedi gli sci per percorrere le tantissime piste dedicate al fondo o allo sci alpino, senza dimenticare i luoghi tanto amati da chi pratica snow board oppure pattinaggio su ghiaccio. Le infrastrutture sono ottime, offrendo ai turisti  seggiovie, tapis roulant, manovie e scuole con insegnanti provetti, ideali per bambini ed adulti. La Cima del Redentore, con i suoi 2.448 metri sul livello del mare, costituisce la vetta dei Monti Sibillini che allo stesso tempo offrono anche cime decisamente più semplici da raggiungere per tutti gli amanti del trekking. Ci si può, infatti, divertire anche senza praticare lo sci, ad esempio camminando nella vasta riserva naturale, oppure esplorandola in mountain bike o ancora a cavallo. All'interno del Parco si possono incontrare aquile reali, camosci e lupi e rari esemplari di flora. Ci si può imbattere nelle antiche fortificazioni, giungere al bellissimo Lago Pilato e ripartire alla scoperta dell'immenso massiccio calcareo, senza dimenticare, infine, di gustare gli ottimi prodotti eno-gastronomici!